"I care": al via i "Cantieri di idee" | Progetto Giovani Spilimbergo
17256
post-template-default,single,single-post,postid-17256,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.3,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

“I care”: al via i “Cantieri di idee”

“I care”: al via i “Cantieri di idee”

Sono tre i progetti finanziati dal Comune di Spilimbergo per la prima edizione di “Cantieri di idee”, il bando rivolto a gruppi informali di giovani (16-30 anni), promosso all’interno di “I Care”, l’iniziativa del Progetto Giovani nata nel 2019 e che ogni estate prevede l’assegnazione di 40 borse lavoro destinate a ragazzi.
L’obiettivo di “Cantieri di idee” è quello di permettere ai giovani di progettare e realizzare iniziative, attività ed eventi che favoriscano lo sviluppo della comunità, promuovendo occasioni di cittadinanza attiva nelle quali essere protagonisti.
I progetti finanziati, costruiti a partire da alcuni degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, sono molto diversi tra loro sia per le tematiche affrontate che per le modalità di svolgimento.

“In-gioco – Gareggiando per la città”

Progetto presentato da Isabella Sovran, Mahamoudou Bandaogo, Camilla Leone, Matteo Mirolo, Lucio Piva, Anna Piva, Francesca Sovran e Giulia Donolo, prevede tornei all’aperto di basket e pallavolo, un concorso artistico e uno spettacolo finale in stile talent-show. Viste le nuove regole per l’accesso agli eventi pubblici, il gruppo di giovani ha concordato, insieme all’Amministrazione, di posticipare al 2022 la realizzazione del progetto.

“S.O.S.tienimi”

Progetto presentato da Mavi D’Andrea, Giacomo Fabbro, Nicolas Emanuele e Fabrizio Rigutti, si propone di affrontare il tema del cambiamento climatico attraverso una performance artistica che unisce video, monologhi teatrali e musica.

“Alimentazione: tra ambiente e società”

Progetto presentato da Gabriel Marin, Biagio Drago, Alessio Rivetti, Stefano Nachira, Marco Basso e Riccardo Morassutti, che affronterà alcune tematiche legate ad alimentazione e sostenibilità nel corso di una rassegna che intende coinvolgere l’interesse della cittadinanza in merito agli attuali sistemi di produzione alimentare, al loro impatto sociale ed ambientale, alle abitudini alimentari ed alle relative esigenze nutrizionali della popolazione, ai riflessi socio-sanitari dell’alimentazione ed alle politiche regionali per lo sviluppo sostenibile delle produzioni agroalimentari.

Emanuele Nicolas e Mavi D’Andrea (progetto “S.O.S.tienimi”), Gabriel Marin e Marco Basso (progetto “Alimentazione: tra ambiente e società”), Isabella Sovran e Mahamoudou Bandaogo (progetto “In-gioco – Gareggiando per la città) con l’Assessore alle Politiche Giovanili Marino Marchesin.


We work closely with you and carry out research to understand your needs and wishes.